Introduzione

Una campagna di Email Marketing progettata con cura deve sempre prevedere una serie di invii speciali, programmati in anticipo per celebrare festività e momenti particolari dell'anno.

Prevedere le necessità dei consumatori e proporre soluzioni tagliate su misura per le loro esigenze con il giusto tempismo è il modo migliore per assicurarsi un boom delle vendite o dei contatti: da questo punto di vista, l'immediatezza e la versatilità della posta elettronica rendono questo strumento il canale perfetto per veicolare messaggi promozionali di sicuro effetto.

La ricorrenza della Festa della donna, o meglio della Giornata internazionale della donna, celebrata ufficialmente l'8 marzo, rappresenta un importante momento di riflessione, ma anche una brillante occasione per aziende, progetti online, istituzioni e liberi professionisti che desiderano rafforzare il rapporto con il proprio pubblico, dedicando un pensiero, un augurio o, perché no, una promozione speciale studiata per questo giorno di festa.

Con un account OpenDEM puoi inviare newsletter illimitate verso tutti i tuoi destinatari, con abbonamenti annuali a partire da 49,90 euro + IVA.
Avrai a tua disposizione tutti gli strumenti per gestire le liste di contatti, creare le newsletter e analizzare i risultati ottenuti. Invia subito la richiesta di attivazione del tuo account!

 

Perché spedire una newsletter ad hoc per la Festa della donna

Ideare un messaggio dalla grafica piacevole e divertente per augurare una buona Festa della donna alle iscritte (ma anche agli iscritti) al servizio newsletter permette al mittente di esprimere la propria partecipazione a questa importante ricorrenza. La finalità non deve essere necessariamente quella di proporre un prodotto o un servizio: una newsletter simpatica, curiosa, dai toni gentili e curata nell'impostazione migliora l'immagine del brand agli occhi dei destinatari; in più, un messaggio davvero ricco nella qualità ha buone chance di essere condiviso sulle piattaforme social o di essere inoltrato ad altri contatti, diffondendo in modo virale il nome del mittente.

La newsletter per la Festa della donna, d'altro canto, è utile anche quando lo scopo è quello di ottenere un ritorno immediato. In questo caso, l'ottica nella quale progettare il messaggio sarà una delle seguenti:

  • proporre offerte ad hoc per celebrare la ricorrenza;
  • suggerire idee per trascorrere una giornata speciale.

Il primo spunto è indicato per i negozi online e gli store fisici che si occupano della vendita di abbigliamento e accessori, prodotti di bellezza, ma anche tecnologia, arredamento, musica, libri e qualunque altro genere di articoli sul quale è possibile proporre codici sconto oppure offerte promozionali messe a punto per l'occasione.

Attività di ristorazione, spa, centri estetici, alberghi e agriturismi hanno invece l'opportunità di proporre idee e pacchetti speciali per celebrare la giornata: una cena con le amiche o in compagnia della famiglia, una gita fuori porta o qualche ora all'insegna del relax in un centro benessere possono essere ottimi modi di trascorrere questa festa.
Per essere sicuri di ottenere un buon riscontro in termini di contatti, richieste e prenotazioni, occorre solo essere certi che la propria offerta raggiunga il maggior numero possibile di destinatari con il giusto anticipo.

Quando inviare la newsletter per l'8 marzo

Il momento più indicato per l'invio della newsletter per la Festa della donna deve tenere conto del tipo di offerta contenuta al suo interno:

  • per offerte di viaggio, cene e appuntamenti particolari – dalle 2 alle 3 settimane prima dell'8 marzo;
  • per selezioni di articoli regalo, offerte e sconti promozionali – la settimana della festa;
  • per messaggi di auguri – l'8 marzo.

Pianificare con il giusto anticipo la newsletter per la Festa della donna (e quella per gli altri appuntamenti imperdibili dell'anno) non sempre è facile, perché occorre una buona capacità di programmazione del lavoro e un sistema affidabile, in grado di recapitare il messaggio a tutti i destinatari in tempi utili.

OpenDEM rende semplicissimo gestire una campagna di email marketing, perché permette di pianificare l'invio delle newsletter anche con mesi di anticipo. In più, i diversi pacchetti di abbonamento assicurano sempre una velocità di invio dei messaggi proporzionale al numero di contatti da raggiungere: scegliendo l'abbonamento più indicato per le proprie esigenze, si ha sempre la certezza che la consegna avvenga nei tempi promessi.

 

Sorprendere i destinatari con invii mirati

A chi inviare la newsletter per la Festa della donna?
Se i contenuti del messaggio riguardano offerte generali, sconti pensati per celebrare l'occasione o un semplice augurio, non occorre fare distinzioni particolari e risulta corretto pensare di spedire la newsletter a tutti i contatti.

Tuttavia, se di dispone di buone liste e di un certo grado di profilazione degli iscritti, è possibile pensare anche a campagne promozionali ed invii ad hoc.
Ad esempio, tutte quelle attività tradizionali che basano il proprio successo sul contatto diretto con il pubblico, dal negozio di calzature al pub, potrebbero mettere a punto offerte dedicate esclusivamente alle donne, proponendo un piccolo omaggio o uno sconto a tutte le clienti che visiteranno il negozio o il locale nella settimana della Festa della donna oppure l'8 marzo stesso.

OpenDEM offre strumenti che aiutano a selezionare i contatti di interesse nel caso di invii mirati. Se le proprie liste contengono indicazioni sul genere degli iscritti (un'informazione che occorre richiedere in fase di registrazione), basta utilizzare la funzione “filtro” per individuare tutti gli utenti femminili e generare una sottolista alla quale inviare la newsletter per la Festa della donna.

Lo stesso ragionamento può essere applicato al contrario, per creare una newsletter riservata al pubblico maschile nella quale inserire, ad esempio, consigli per il regalo perfetto da donare a partner, madri, figlie, sorelle, amiche e colleghe.

 

Creare una newsletter per la Festa della donna accattivante

Una newsletter è tanto più efficace quanto più riesce a catturare l'attenzione dei destinatari e ad indurli a compiere l'azione desiderata, in genere il click su un link ad una specifica landing page.

Un buon messaggio per la Festa della donna non deve puntare esclusivamente sugli elementi grafici – nonostante il loro ruolo sia fondamentale – ma dedicare la giusta attenzione anche ai contenuti di testo, creando un buon equilibrio tra questi due elementi.

Accorgimenti per la grafica del messaggio

Per impostare una newsletter per l'8 marzo di sicuro effetto è possibile scegliere una delle seguenti soluzioni:

  • personalizzare il template utilizzato di consueto con immagini a tema;
  • creare un template ad hoc per l'occasione.

Nel secondo caso, basta affidarsi ai grafici di OpenDEM e richiedere la progettazione di un modello pensato appositamente per la newsletter della festività.

Le foto e le immagini da inserire nel messaggio dedicato all'8 marzo possono variare in base al tipo di attività da promuovere, ma è d'obbligo inserire un riferimento ai fiori di mimosa, il simbolo della Festa della donna.
Per rendere speciale il messaggio, si può pensare di ricorrere ad immagini animate, anche se rimane sempre valido il consiglio di verificare la resa della newsletter prima di procedere con l'invio e adottare tutti gli accorgimenti utili per limitare il peso complessivo del messaggio.

L'uso delle immagini delle newsletter è molto utile per stimolare la curiosità del lettore, ma è importante rispettare sempre le seguenti regole:

  • inserire le foto come link a risorse esterne;
  • specificare l'attributo “alt” per ogni file grafico;
  • tenere a mente che molti client di posta elettronica bloccano di default la visualizzazione delle immagini.

Consigli per i contenuti di testo

La scelta dei concetti da veicolare all'interno del messaggio e il linguaggio utilizzato sono molto importanti, sia per massimizzare l'efficacia della newsletter che per mostrare sempre un atteggiamento rispettoso nei confronti del proprio pubblico.

Il consiglio è quello di aumentare il valore del messaggio aggiungendo spunti che vadano al di là della semplice informazione pubblicitaria. La newsletter per la Festa della donna potrebbe essere arricchita con:

  • poesie o citazioni di romanzi dedicate alla figura femminile;
  • cenni storici sulle origini della festa;
  • considerazioni sull'importanza di questa giornata;
  • selezione di risorse utili (online e non) per documentarsi ulteriormente;
  • segnalazione di eventi e iniziative a favore dei diritti della donna nel mondo.

L'obiettivo dell'email marketing, come accennato già in precedenza, non è mai solo quello di promuovere i propri prodotti, ma di presentare nel migliore dei modi il brand riservando ampia visibilità agli ambiti del sociale nel quale risulta essere attivo.

L'oggetto di questa newsletter deve richiamare l'attenzione sulla particolarità dell'occasione, senza perdere di vista il contenuto dell'email. Per chiarire il concetto, si possono prendere a modello i seguenti esempi:

“Festa della donna: uno sconto speciale per celebrarla insieme!”

“8 marzo: festeggia con una giornata speciale!”

“Buona Festa della donna! Le nostre idee regalo”

 

Generare conversioni con la newsletter dell'8 marzo

Affinché la newsletter generi i risultati sperati, è fondamentale dedicare il giusto tempo alla scelta della “call to action”, che deve sempre essere:

Quando la newsletter dell'8 marzo riguarda coupon o sconti di cui è possibile usufruire in un punto vendita, è buona norma specificare chiaramente tutte le clausole e il periodo di validità dell'offerta.