Introduzione

Le strutture turistiche come hotel, alberghi e ostelli possono trarre grandi vantaggi dall'invio di newsletter: i messaggi di posta elettronica danno modo di mantenere un filo diretto con le persone che hanno già visitato la propria struttura e fornire loro il giusto incentivo per una nuova vacanza oppure per suggerire ad amici e conoscenti i servizi di cui si è usufruito.

L'Email Marketing si dimostra molto efficace per le attività che basano il loro lavoro sul contatto diretto con il pubblico, perché i messaggi ricevuti direttamente all'interno della propria casella di posta elettronica veicolano in modo molto efficace proposte e suggerimenti e sono lo strumento ideale per incentivare i consumatori ad approfondire le possibilità offerte da una certa località e le soluzioni più pratiche ed economiche per visitarla.

Le newsletter hanno il vantaggio di essere un sistema molto più economico rispetto ai canali tradizionali utilizzati dal marketing (televisione, radio, inserzioni pubblicitarie su giornali e riviste, ecc.). Inoltre, la posta elettronica permette di dare libero sfogo alla propria fantasia e di creare comunicati caratterizzati da una grafica accattivante oppure dal ricorso a video illustrativi e altri contenuti multimediali.

 

Come impostare le newsletter per hotel e altre strutture turistiche

Gestire in modo pratico ed efficiente una campagna DEM (di Direct Email Marketing) richiede innanzitutto la scelta di strumenti adeguati, che semplifichino il lavoro rendendo automatico l'invio dei messaggi verso destinatari multipli. OpenDEM, il servizio per creare e spedire newsletter, è studiato appositamente per le esigenze delle piccole e medie imprese che desiderano creare un canale di comunicazione privilegiato con il proprio pubblico, per proporre offerte e promozioni, con il fine di incrementare il proprio giro di affari, ma anche di lavorare sulla fidelizzazione della propria clientela e sulla reputazione della propria attività.

Sfruttando OpenDEM, creare delle newsletter perfette per il proprio hotel diventa alla portata di tutti, anche se non si possiedono competenze particolari nella progettazione di contenuti grafici o nell'uso degli strumenti informatici.

Per impostare una campagna DEM di successo e raggiungere gli obiettivi prefissati, è fondamentale che le newsletter del proprio hotel raggiungano un pubblico potenzialmente interessato ai loro contenuti. Per questo motivo, non basta accontentarsi di contatti reperiti a caso sulla rete, un tipo di approccio che per altro comporta il pericolo di svolgere un'attività di spamming, ma occorre occuparsi in prima persona della raccolta degli indirizzi di posta elettronica. Nello specifico, si potrà scegliere di collezionare i contatti per le proprie mailing list:

  • dal vivo, richiedendo la compilazione di appositi moduli cartacei ai clienti della propria struttura;

  • online, sfruttando un pratico form di iscrizione da posizionare sul proprio sito web o sulle pagine dei social network.

Per far sì che gli utenti si interessino ai messaggi ricevuti e continuino sempre ad aprirli e consultarli, è essenziale che i contenuti delle newsletter che pubblicizzano l'hotel siano sempre originali, interessanti, divertenti o in qualche modo utili per i destinatari. Inoltre, occorre studiare con attenzione il modo migliore per proporli e il tipo di soluzione grafica più adatta ad esporli.

 

Quali contenuti proporre...

I contenuti del servizio newsletter di un hotel, di un albergo, di un ostello o di una struttura turistica simile possono essere di molte tipologie. Il consiglio è quello di associare sempre ad eventuali offerte speciali o inviti a trascorrere weekend o festività presso la propria struttura ulteriori incentivi o informazioni che contribuiscano a rendere piacevole e interessante la lettura, così da catturare anche l'attenzione di quei lettori che non stanno organizzando una vacanza e non sono in cerca di un alloggio, ma potrebbero essere ispirati a farlo dalla lettura dell'email.

Tra i contenuti più adatti allo scopo ci sono:

  • indicazioni sulle attrazioni, i musei, le passeggiate e gli scorci naturali più affascinanti presenti nei dintorni della struttura, con l'aggiunta di foto, descrizioni e contenuti multimediali, come registrazioni video appositamente realizzate;

  • informazioni circa la storia della località che ospita la struttura ed i fatti e le vicende più importanti verificatisi nei dintorni;

  • segnalazioni di feste, fiere e manifestazioni folcloristiche che si tengono in periodi particolari dell'anno;

  • consigli per godere al meglio delle possibilità offerte dalla struttura, anche se in compagnia di ospiti che presentano esigenze particolari, come bambini, anziani e persone affette da disabilità;

  • simpatici approfondimenti sulle tradizioni, gli usi, i costumi e le ricette tipiche del luogo.

In una newsletter per hotel, la comunicazione visiva ha un ruolo di primo ordine: ancor prima che spiegare i pregi della propria struttura o della località che lo ospita, è opportuno mostrarli al pubblico. È dunque importante scegliere con cura le immagini da inserire all'interno dei messaggi e tenere a mente le regole per il corretto impiego degli elementi grafici nelle newsletter.

...e le soluzioni migliori per presentarli

Per ottenere un effetto professionale, si consiglia di creare i propri messaggi sempre a partire da un template predefinito, ovvero da uno schema già impostato che definisce le diverse aree in cui si articola il messaggio, lasciando al mittente della newsletter solo il compito di compilare i vari campi con testi e immagini.

OpenDEM mette a disposizione dei suoi utenti diversi template pronti per l'utilizzo, ma offre anche la possibilità di caricarne sulla piattaforma di nuovi, eventualmente personalizzati con il valido supporto dello staff tecnico.

Tramite il pratico editor proposta dal servizio, è possibile creare newsletter perfette per la promozione del proprio hotel, caratterizzate dal giusto equilibrio tra testi ed elementi grafici.

 

Strategie inefficaci

Quando si elabora il piano editoriale per la promozione di una struttura ricettiva come un hotel tramite newsletter, occorre tenere a mente che l'obiettivo finale non è quello di ottenere un elevato tasso di apertura o raggiungere un pubblico sterminato, quanto piuttosto portare clienti alla propria attività.

Per questo motivo, sono da evitarsi tutte quelle strategie che rischiano di trasformare i propri messaggi in semplice spam. Più in particolare, è preferibile evitare di:

  • tempestare i destinatari con l'invio quotidiano di messaggi;

  • attrarre i lettori con oggetti non coerenti con il contenuto delle newsletter o con Call to Action ingannevoli;

  • proporre immagini e descrizioni che non corrispondono alla realtà dei fatti.

Le newsletter si dimostrano efficaci solo quando si sceglie di porsi in modo corretto e rispettoso nei confronti della propria utenza: ricordare di non essere invadenti e di trattare nel migliore dei modi i propri contatti sono le soluzioni più semplici per ottenere risultati brillanti in tempi brevi.