Sono sempre di più le aziende che gestiscono professionalmente il marketing via email con software dem e inviano migliaia e migliaia di email a tutti i loro dipendenti per tenere caldi i contatti e mantenere i legami con il proprio pubblico. La comunicazione è un passaggio fondamentale per il successo di un'azienda, consente di trasmettere informazioni in modo facile e veloce. La newsletter, sotto questo punto di vista, rappresenta la risposta migliore a questa esigenza. 

Con OpenDEM hai la possibilità di gestire tutte le tue comunicazioni interne per tenere sempre aggiornati dipendenti e contatti presenti in mailing list. Con il nostro servizio puoi usufruire di una prova di 30 giorni durante il quale puoi interfacciarti con lo strumento e, successivamente, attivare un abbonamento a costi convenienti rispetto a quelli presenti sul mercato.

Di seguito trovi tutti i vantaggi per cui dovresti fare uso di newsletter interne per aumentare il successo dell'impresa.

 

Definizione di newsletter interna: cosa è e come funziona

Le newsletter interne servono a comunicare internamente con i propri dipendenti, il vero fulcro del proprio business. La newsletter interna è una email a fine marketing a scopo informativo pensata per i dipendenti della propria azienda. L'obiettivo di queste comunicazioni sta nel tenerli aggiornati su qualsiasi cambiamento o novità riguardante l'azienda e mantenere contatti diretti con la stessa.

 

Perché fare uso di newsletter aziendali?

mano che invia newsletter ed email interne all'azienda con notifica

I motivi per cui fare uso di newslettter interne sono molti. Di seguito trovi una breve lista dei vantaggi principali per cui farne uso:

  1. Comunicazione: hai sia la possibilità di comunicare in modo rapido, efficace e diretto con i propri dipendenti, che inviare una newsletter aziendale in tempo reale che ti consente di far sapere subito a tutti una novità o una decisione presa. Un vantaggio competitivo non da poco. 
  2. Trasparenza: le newsletter interne alle aziende hanno il potere di creare un legame molto forte, hanno infatti un tasso di apertura superiore al 70% per via del grande interesse che generano. Così facendo, hai la possibilità di creare un rapporto trasparente e sempre aggiornato con tutti i tuoi lavoratori.
  3. Creazione di legami: promuovi il dialogo tra dipendenti internazionali e dipartimenti diversi e crea un senso di integrazione tra i tuoi dipendenti. Attraverso i contenuti che la tua newsletter interna trasmette, i tuoi dipendenti possono imparare dai loro colleghi, mostrare maggiore comprensione del lavoro degli altri e sentirsi maggiormente soddisfatti.
  4. Maggiore accessibilità: inoltre, la newsletter per dipendenti non conosce limiti di dipartimento o paese. Tutte le grandi aziende, a prescindere da dove siano localizzate, possono essere situate in diversi luoghi. Vengono raggiunte in modo efficace e tenute aggiornate attraverso questo metodo. Tornano particolarmente utili nel caso in cui le proprie sedi siano dislocate in zona con diversi fusi orari: spesso i sistemi di chiamata rapida tradizionale rendono impossibile la comunicazione diretta. La newsletter interna offre una soluzione a questo problema.
  5. Rapporto umano: poter comunicare direttamente con tutti i propri dipendenti, specialmente nel caso di aziende di grandi dimensioni, rappresenta un passo importante per non rimanere fermi alla fredda monotonia aziendale.

 

Guida su come scrivere una newsletter interna

Ora che si ha un quadro chiaro del perché fare uso di newsletter interne, possiamo approfondire il come scriverle. Molte persone si preoccupano di riempire la pagina di testo per giustificare l'invio della mail. Tuttavia, il primo punto da tenere in considerazione dovrebbe riguardare il contesto comunicativo, la modalità di impostazione dei contenuti e lo stile di comunicazione che si desidera utilizzare. Bisogna quindi raggionare sulla:

Programmazione del piano editoriale

Consiste nel realizzare una lista di argomenti, temi e concetti da esprimere calendarizzandoli giorno per giorno o mese per mese. In questo modo è possibile avere sempre chiaro il tipo di comunicazione che si intende sviluppare nel tempo e il lavoro quotidiano da voler svolgere. Stabilendo un PED (piano editoriale) si può anche definire quanto spazio dedicare ad ogni specifico tema. Tra i punti da tenere in considerazione per scrivere temi da riutilizzare in modo ricorrente ci sono: informazioni su nuovi prodotti e servizi, traguardi raggiunti, informazioni e news sul settore, riflessioni e commenti, storie interne all'azienda, aggiornamento su eventi aziendali.

Costruzione dei contenuti

Una volta stabiliti i punti del PED, si può passare alla costruzione dei contenuti mettendo in pratica quanto detto fino ad ora. Il layout è utile per l'organizzazione estetica dei contenuti, ma anche per quella editoriale, OpenDEM mette a tua disposizione grafiche ed esempi di newsletter già pronti per semplificare il processo di creazione della newsletter. Detto che una volta scelto un formato bisognerà mentenere una certa coerenza con quanto mostrato ai lettori, bisogna tenere in considerazione che l'impatto grafico influenzerà inevitabilmente la scrittura del contenuto. 

 

Rimanere coerenti con il Tone of Voice utilizzato

Un modo per risultare sempre autentici e per non cadere in trappole comunicative che potrebbero riverlarsi contro producenti, è quello di fare sempre uso dello stesso Tone of Voice per comunicazioni simili. Per capire la giusta modalità di approccio ai testi è bene fare un'analisi del tono di voce che l'azienda utilizza: un'azienda che deve fare uso di un tone of voice informale tendenzialmente non deve passare al tono formale se non giustificato dal contesto o dal cambio di contenuti proposti al lettore.