L’email marketing continua ad avere una grande importanza per la comunicazione interna ed esterna delle aziende. Specialmente a seguito della pandemia di Coronavirus, il numero di lavoratori alle prese con lo smart working è andato ad aumentare in modo considerevole. Proprio per questo motivo, mettere il contenuto al centro dell’attenzione è la migliore pratica possibile per ottenere il massimo dalla propria comunicazione. In questo senso, programmare e stabilire un piano editoriale è la migliore scelta che si possa fare per seguire una strategia di comunicazione e avere una pianificazione precisa dei propri contenuti da inserire in newsletter.

Con OpenDEM puoi realizzare contenuti basandoti sul tuo calendario editoriale per newsletter in poco tempo e facendo uso dell'interfaccia semplice e veloce messa a disposizione dal nostro team. Scopri le opzioni di abbonamento alla piattaforma!

 

 

Piano editoriale per newsletter: che cosa è e come puoi farlo

calendario editoriale per newsletter con giorno 18 cerchiato di rosso

Il piano editoriale è, solitamente, un documento condiviso tra collaboratori che assume la forma di una tabella e contiene le informazioni riguardanti i contenuti che verranno pubblicati sui diversi canali di un brand nel corso dell'anno. Spesso viene realizzate un piano editoriale per ciascun canale di comunicazione: sia per i social, che per le newsletter o per canali Youtube nel caso in cui se ne possegga uno. Nel caso specifico dei calendari editoriali per newsletter si parte da informazioni specificate per ciascun punto in modo da poter pianificare ogni dettaglio:

  • Formato del contenuto: dimensioni e tipologia di file da impiegare per la creazione del contenuto.

  • Data di pubblicazione: il giorno di pubblicazione previsto per il contenuto creato.

  • Canale di destinazione: indicare il canale di comunicazione utilizzato (Email, Facebook, Instagram, TikTok)

  • Copy: testo pensato e scritto in modo strategico per una ricorrenza programmata nel calendario editoriale.

  • Scadenze: scadenze entro cui realizzare il tutto per non sprecare il lavoro fatto in fase di programmazione.

 

Definisci i tuoi obiettivi

La creazione del piano editoriale deve iniziare con dei precisi obiettivi da voler raggiungere, una meta da raggiungere tramite la strategia e la comunicazione messa in campo. Ogni goal deve essere realistico, raggiungibile, pensato sulle esigenze dell’azienda e sugli interessi dei tuoi lettori. Questo implica il doversi mettere costantemente sotto la lente di ingrandimento per individuare i punti deboli e i punti forti della propria comunicazione. Risulta particolarmente utile prendere nota accanto ad ogni contenuto identificando il segmento di lettori a cui dovrà essere inviata ciascuna email del piano editoriale.

 

Stabilisci i contenuti che dovrai realizzare nel tempo

A questo punto non resta che definire in modo corretto i contenuti della propria newsletter. I contenuti devono essere disposti in base ad una precisa cronologia da seguire. Inoltre, va sempre tenuta in considerazione la distribuzione di comunicazioni a seconda dello scopo di ciasucna di esse: bisogna evitare di raggruppare in uno stesso periodo di tempo troppe comunicazioni rivolte alla conversione.

 

Stabilisci un timing e chi dovrà realizzare ciascun contenuto

Bisogna essere bravi nell’organizzare i documenti analitici nel tempo per ottenere il miglior piano editoriale possibile per la propria newsletter. Per fare questo ti conviene stabilire ruoli e scadenze per ogni contenuto e assicurarti di avere tutto quello che può servirti per creare valore e realizzare qualcosa di utile.

 

Crea la newsletter e realizza il giusto contenuto scritto

Dopo aver creato il piano editoriale più adatto, non ti resta che realizzare i contenuti tenendo in considerazione possibili temi caldi del momento (appuntamenti periodici prevedibili di mese in mese), interesse del tuo pubblico per quella ricorrenza o evento, offerte e contenuti che possano offrire un ritorno pratico al lettore.

 

Punti programmabili del calendario editoriale

I punti programmabile del calendario editoriale sono quell’insieme di appuntamenti comune alla vita di tutti, scanditi da eventi importanti che interessano la massa o ricorrenze culturali. Per quanto riguarda l’Italia alcuni esempi mese per mese possono essere:

Piano editoriale per Gennaio

Nuovo anno e nuove sfide, il momento in cui si programma l’attività di tutta la stagione. In questo momento le famiglie hanno già speso gran parte dei loro risparmi nel mese precedente. Non risulta particolarmente utile spingere il proprio prodotto, molto meglio puntare sulla comunicazione e sulla creazione di legami solidi per fidelizzare il proprio cliente. Le date da non dimenticare sono:

  • 1 gennaio (Capodanno)

  • 6 gennaio (Epifania)

  • 7 gennaio (Festa del Tricolore)

  • 27 gennaio (Giorno della Memoria)

Piano editoriale per Febbraio

A febbraio le occasioni per programmare newsletter per le ricorrenze sono meno, ma possono essere fatti dei tentativi per spingere qualche prodotto in vista delle principali festività come San Valentino del 14 febbraio.

Piano editoriale per Marzo

Con l’arrivo del bel tempo le persone tendono a svolgere attività all’aria aperta che erano state impedite dal brutto tempo. Questo fattore va tenuto particolarmente in considerazione se la tua è un’azienda che in qualche modo può trarre beneficio dalla situazione. La principale ricorrenza da non ricordare è la Festa della Donna e Festa del Papà del 8 e 9 marzo.

Piano editoriale per Aprile

Un buon mese per provare a spingere i propri prodotti considerando che si sta per affacciare la bella stagione e molti annusano il profumo dell’estate. In questo mese non vanno dimenticati:

  • 1 aprile (Pesce d’Aprile)

  • Domenica delle Palme (domenica che precede la Pasqua)

Piano editoriale per Maggio

Questo mese si contraddistingue per essere l’ultimo saluto alla primavera. Molte persone sono in procinto di organizzare un viaggio, un momento ideale per tutte le imprese che si occupano di turismo. Nel mese di maggio va preparato una newsletter per il 1 maggio (Festa dei Lavoratori).

Piano editoriale per Giugno

Giugno è il primo mese di estate, un buon momento per promuovere i propri servizi in concomitanza con il 2 giugno (Festa della Repubblica).

Piano editoriale per Luglio

Luglio è il periodo per cerimonie religiose, battesimi e matrimoni. Un momento di convivialità che spinge molte persone a consumare.

Piano editoriale per Agosto

Nel mese di agosto non si può non dimenticare la settimana di ferragosto, la settimana delle partenze in cui gli iscritti non saranno disposti a dedicarti grande attenzione. Si tratta di un momento buono per riorganizzare la propria comunicazione in vista della stagione invernale.

Piano editoriale per Settembre

A settembre le persone hanno speso gran parte delle loro risorse, ma hanno voglia di consumare per rispondere alla depressione di rientro dalle feste. Anche i ragazzi vogliono respirare una boccata di freschezza dopo una estate calda. Decisamente un buon momento per fare pubblicità al proprio ecommerce. Per quanto riguarda invece le cadenze, non bisogna lasciarsi scappare la possibilità di comunicare con i lettori in occasione del primo giorno di scuola.

Piano editoriale per Ottobre

Ottobre è il mese che meglio rappresenta l’autunno, l’inverno è alle porte e le festività stanno per ricominciare. Nel frattempo è meglio preparare qualcosa di interessante in vista del 31 ottobre per Halloween.

Piano editoriale per Novembre

A novembre si inizia già a respirare l’atmosfera natalizia, momento magico in cui le persone iniziano ad organizzarsi per fare regali, acquistare prodotti. Si tratta del momento più importante della stagione, ora devi convincerli del fatto che il tuo prodotto è la migliore soluzione per l’occasione. Particolarmente importante il 25 novembre (Black Friday).

Piano editoriale per Dicembre

Con Dicembre si chiude il ciclo del piano editoriale, ma è questo il mese in cui si fanno i conti con quanto costruito nel corso dell’anno: il 25 dicembre (Natale) i doni e i regali sono al centro dell’attenzione, un momento ideale per invogliare i propri lettori a compiere acquisti. Non sono poi da dimenticare anche il 24, il 26 e il 31 dicembre. Tante festività che aprono le porte ad una infinità gamma di possibilità in ambito email marketing.

telefono con applicazione per pianificazione del piano editoriale