Introduzione

La newsletter di Capodanno rappresenta un'occasione perfetta per coltivare il rapporto con la propria clientela attraverso l'invio di un semplice augurio per il nuovo anno, ma anche un momento perfetto per suggerire i giusti acquisti o le migliori idee per trascorrere la notte di San Silvestro.

Con OpenDEM puoi creare newsletter accattivanti ed inviarle a qualsiasi numero di destinatari, con un costo annuale a partire da soli 49,00 euro + IVA. Contatta subito il Servizio Clienti e attiva il tuo account!

 

Chi può inviare una newsletter per Capodanno?

La festività di Capodanno è una delle poche celebrate quasi in ogni angolo del mondo e dal punto di vista commerciale offre opportunità interessanti ad attività di ogni tipologia.
Senza dubbio, i negozi di abbigliamento, sia tradizionali che online, possono avvantaggiarsi proponendo alla loro clientela una selezione di outfit eleganti adatti per i festeggiamenti della notte del 31 dicembre, offrendo indicazioni su capi, accessori e, perché no, anche make-up e hairstyling.
I locali e le attività di ristorazione possono sfruttare la newsletter di Capodanno per pubblicizzare la loro offerta per il veglione, descrivendo il programma della serata, il menù previsto, gli intrattenimenti proposti, i prezzi per la partecipazione e i recapiti per la prenotazione.
I tour operator hanno l'occasione di proporre viaggi organizzati in Italia o all'estero per trascorre un Capodanno speciale e salutare l'arrivo del nuovo anno in una location da sogno.
Indipendentemente dalla tipologia di articoli trattati, gli e-commerce possono celebrare questa festività proponendo promozioni o buoni sconto speciali ai clienti più affezionati.

Infine, qualunque tipo di realtà, dallo studio dentistico alla onlus, può sfruttare la newsletter di Capodanno per rivolgere i propri migliori auguri ai contatti iscritti alle mailing list, un'iniziativa semplice, ma che garantisce sempre ottimi riscontri a livello di fidelizzazione degli utenti.

 

A chi inviare la newsletter di Capodanno?

La newsletter di Capodanno può essere inviata a tutti i propri contatti in modo indifferenziato.
Ovviamente, a seconda delle informazioni a propria disposizione, è sempre possibile creare messaggi rivolti a specifiche fasce di pubblico. Un store di abbigliamento online, ad esempio, può inviare messaggi differenziati con i consigli per gli outfit maschili e femminili per il veglione, mentre un locale, un albergo o un'agenzia di viaggi possono pubblicizzare proposte studiate appositamente per coppie, famiglie o gruppi di amici.

 

Quando inviare la newsletter di Capodanno?

A seconda dell'obiettivo che si intende perseguire con l'invio della newsletter di Capodanno, occorre pianificare diversamente la spedizione dei messaggi.

Quando l'intenzione è quella di proporre l'acquisto di articoli o idee per trascorre la festività, è utile programmare l'invio con largo anticipo e cominciare ad avanzare i propri consigli già dalla fine di novembre. A pochi giorni dal 31 dicembre, poi, può essere utile l'invio di una seconda newsletter, con offerte last minute che potrebbero incontrare l'interesse di chi non ha ancora deciso come trascorrere la notte di San Silvestro.

Le newsletter di auguri, invece, devono essere consegnate con il giusto tempismo, il 31 dicembre oppure, direttamente, il primo gennaio.
OpenDEM permette di redarre le newsletter con largo anticipo e di pianificarne l'invio, indicando il giorno e l'orario in cui dovrà avere inizio la spedizione dei messaggi. Così, è possibile organizzarsi in modo che le newsletter vengano inviate automaticamente anche in quelle giornate in cui gli uffici potrebbero essere chiusi.

 

La scelta dell'oggetto e dei contenuti della newsletter di Capodanno

Una newsletter efficace è una newsletter che risponde in modo puntuale ad un'esigenza dei destinatari, magari offrendo informazioni utili o anche semplicemente curiose.
L'oggetto della newsletter di Capodanno deve essere informale e ideato appositamente per catturare l'attenzione degli utenti, ma deve anche descrivere con chiarezza i contenuti del messaggio.
Esempi di titoli calzanti per le newsletter di Capodanno possono essere:

“Manca poco alla mezzanotte! Hai già deciso dove festeggiare il Veglione?”

oppure

“Consigli per il look di Capodanno? Ci pensiamo noi!”

Occorre sempre tenere a mente che il titolo della newsletter è l'elemento che influisce maggiormente sul suo tasso di apertura, quindi il consiglio è quello di dedicare sempre il giusto tempo alla sua scelta.

Per rendere più interessante la newsletter, può essere utile aggiungere alle proposte commerciali altre informazioni interessanti.
Ad esempio, si può comporre un breve testo sulle tradizioni legate alla notte di San Silvestro e al primo dell'anno, oppure, specie nel caso delle newsletter inviate dalle agenzie di viaggio, descrivere gli eventi organizzati nelle varie località proposte per celebrare il Capodanno.

 

I consigli per una grafica accattivante

Come ogni buona newsletter, anche quella inviata in occasione del Capodanno deve fondere in modo equilibrato testi e immagini, proponendo al lettore contenuti chiari, facilmente fruibili e quanto più possibile accattivanti.
Per l'occasione, la newsletter può essere arricchita con elementi grafici che suggeriscono un immediato richiamo alla festività, come fuochi d'artificio, bottiglie di spumante, tavole imbandite e l'immancabile conto alla rovescia. Foto e immagini devono tuttavia sempre fungere da elementi di contorno, rendendo piacevole l'impatto visivo del messaggio al momento dell'apertura, senza metterne in secondo piano i contenuti commerciali.
In particolare, le call to action che invitano alla richiesta di ulteriori informazioni o alla prenotazione, come pure i link alle schede prodotto degli articoli proposti, devono essere posti in primo piano all'interno del messaggio.

L'intuivo editor di OpenDEM permette di impaginare con pochi click newsletter dall'aspetto professionale, aggiungendo testi e immagini per personalizzare i modelli già pronti proposti dalla piattaforma.
In alternativa, il team di OpenDEM può occuparsi dello sviluppo di modelli progettati su misura per le specifiche esigenze dell'utente, occupandosi anche dell'elaborazione di elementi grafici originali e adottando tutti gli accorgimenti necessari per l'invio di newsletter responsive, ovvero che assicurano una corretta visualizzazione su qualunque tipo di dispositivo.